Contatti

Contatti

martedì 14 febbraio 2017

Crostata al cioccolato e fragole: dosi perfette per tortiera da 24 cm





Crostata con ganache al cioccolato e fragole!
Torta preparata per il compleanno della piccola di casa.
Queste sono le dosi per ottenere una crostata di 24 cm di diametro, senza sprechi o mancanze.

Per la frolla:

220 gr di farina 00
80 gr. di zucchero
1 uovo
125 gr diburro
una bustina di vanillina.

Una volta impastata, l'ho fatta raffreddare in freezer per 10 minuti, poi l'ho stesa tra due fogli di carta da forno.
Vi ho foderato una tortiera con fondo amovibile di 24 cm senza alcun bisogno di imburrarla nè tantomeno foderarla con carta da forno.
L'ho cotta per i primi 20 minuti coperta da un foglio di carta di alluminio e ricoperta di ceci secchi. Poi ho rimosso il tutto e ho proseguito la cottura per altri 15 minuti. Temperatura 180 °C.
Di pasta ne è avanzata pochissima, la quantità per qualche biscottino da mangiare a colazione ;-)

Nel frattempo ho preparato la ganache con:

150 gr. di cioccolato al latte
100 gr. di cioccolato fondente
200 gr. di panna da cucina

Siccome al momento di versarla nella torta si era rassodata troppo, vi ho aggiunto una noce di burro fuso che l'ha resa subito più fluida e liscia.

Ho decorato la torta con circa 400 gr di fragole.






Happy birthday little lovely girl!!!

venerdì 10 febbraio 2017

Le mie barrette al cioccolato svuota dispensa






Dopo Natale, quando la mia dispensa si riempie di cioccolatini, torroncini e biscotti.
Passata la Pasqua, quando gli avanzi delle uova di cioccolato si ammassano l'uno sull'altro finendo dimenticati per mesi.
Oppure, semplicemente, quando ho voglia di un dolce al cioccolato da realizzare velocissimamaente!

Non esiste una ricetta specifica o dosi precise, basta sciogliere il cioccolato e aggiungere quello che ci piace o quello che abbiamo in giro e vogliamo smaltire.
Due o trecento grammi di cioccolato misto: fondente, al latte oppure cioccolatini vari che volete far fuori più un pezzetto di burro. Quando il tutto è sciolto, basta versarlo in una teglia, foderata di carat da forno, dove avremo spezzettato: biscotti, torroncini, marshmallows, salatini (tipo brezel salati), frutta secca.






Con una spatola livellare un po' e il gioco è fatto! Ora basta lasciar raffreddare il cioccolato e fare a pezzi casuali e irregolari la nostra mega lastra di cioccolato e pasticci!






Un piacere sublime!!!

lunedì 23 gennaio 2017

Torta a basso contenuto calorico: esperimenti



Il basso apporto calorico di questo tipo di torta è dato dall'assenza di burro e/o olio e dall'esigua quantità di farina presente. Ci sono tre uova, per cui in realtà un po' di grassi ci sono, ma è proprio grazie alle uova che è possibile evitare altri grassi molto più calorici (come appunto burro e olio) ed è possibile ridurre al minimo i carboidrati delle varie farine.

Ho sperimentato questa torta in 2 versioni:

Ingredienti per la torta ai frutti di bosco.

100 gr di farina autolievitante
120 gr di zucchero
3 uova
una bustina di vanillina
130 ml di latte scremato
un pizzico di sale
125 gr (minimo) di frutti di bosco freschi  

Frullare le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso
Aggiungere la vaniglia, il sale e la farina. Amalgamare bene gli ingredienti secchi e togliere gli eventuali grumi con una frusta (o in planetaria).
Aggiungere il latte freddo e i frutti di bosco.
Foderare una tortiera con carta da forno, versarvi l'impasto e cuocere a 175 (o 180) per 35 minuti.
Fare prova stecchino.


Da preparare è velocissima ed è veramente deliziosa!!!


Ingredienti per la torta di mele

120 gr di farina
100 gr di zucchero
una bustina di vanillina
un pizzico di sale
la punta di un cucchiaino di cannella
3 uova
100 ml di latte scremato
3 mele golden

In questa versione, essendoci molti più ingredienti umidi (2 mele cotte), ho scelto di aggiungere 20 gr in più di farina e di diminuire il latte. Lo zucchero in proporzione è meno rispetto alla prima versione, ma l'ho comunque trovata dolce al punto giusto.

Prima di iniziare, ho punzecchiato 2 mele (senza sbucciarle) e le ho cotte 6 minuti al microonde girandole dopo i primi 3. Una vola fredde, le ho sbucciate e tagliate a tocchetti.

Il procedimento è uguale alla prima versione. Una volta pronta, taglaire a fettine sottili la terza mela e disporle a raggera sopra alla torta.






Sono torte molto umide per cui è consigliabile conservarle in frigo.
Perfette per la colazione, ottime a tutte le ore!!!!!


mercoledì 14 dicembre 2016

Le mie decorazioni di Natale





Io adoro il Natale!
Quest'anno ho iniziato per tempo e, piano piano, giorno per giorno, ho realizzato tutte le decorazioni a mano.
Grande grande soddisfazione!
Cosa c'è di meglio che trascorrere gelidi pomeriggi a creare con la fantasia durante il periodo più bello dell'anno???



























Insomma che dire cari amici, forse è ancora un po' presto per farvi gli auguri, ma quest'anno è talmente sentito il mio spirito natalizio che non riesco a trattenermi: 
Buon Natale a tutti e che le vostre feste possano essere davvero speciali!

martedì 11 ottobre 2016

Decorazioni di Halloween - contenitori di uova che diventano pipistrelli







Amici continua la saga delle decorazioni per Halloween!
Oggi vi presento due amici pipistrelli che sono venuti a trovarmi recentemente :-)))

Ecco ciò che serve per realizzarli:
contenitori di uova in cartone
acrilico nero
pennelli
occhietti
colla
forbici
nastrino



Come vedete dalle immagini, sono molto semplici e veloci da realizzare.
Basta colorare i contenitori delle uova e poi ritagliarli formando le tipiche ali da pipistrello.
Poi si incollano gli occhietti e i nostri simpatici animaletti sono pronti.
Con la forbice si pratica un foro sulla testolina e si infila il nastrino annodandolo sul fondo.
Eccoli! Da appendere dove più vi piace!!!






martedì 4 ottobre 2016

Decorazioni per Halloween - La lanterna-mummia



 Dopo le zucche coi piatti di plastica e le zucche in lana, oggi si cambia soggetto! Prepariamo questa mostruosa e terrificante lanterna-mummia!!!!


L'occorrente:
Vasetto di vetro pulito e asciutto
Rotolino di bende in garza
Bustina di te
Colla vinilica
pennello
cartoncino bianco
forbici
pennarello nero
candela



Per cominciare prepariamo il te! A cosa serve? Non solo per una pausa rilassante, ma anche per scurire le bende e dare loro un aspetto ben "mummificato".
Quindi mettiamo in infusione per qualche minuto il rotolino nel te. Poi svolgiamolo completamente e lasciamolo asciugare.

















A questo punto, come si vede dalla foto qui sotto, il colore delle bende si è scurito rispetto al bianco originale. Ri-arrotoliamolo per poter lavorare più comodamente.






Ops...qui la situazione mi è leggermente sfuggita di mano...!!!





Ora, col pennello, spalmiamo un po' di colla vinilica sulla base del vasetto e iniziamo ad avvolgerlo con le bende.

















Dopo qualche giro, spalmiamo ancora un po' di colla per fare aderire meglio le bende.
Proseguiamo fino all'orlo del vasetto.
















Il più è fatto. Adesso non ci resta che ritagliare gli occhietti dal cartoncino, colorarli col pennarello nero e incollarli nascondendoli un po' tra le bende.
















Eccola qui la nostra mummia! Non sembra anche a voi simpaticissima? Cioè...volevo dire...terrificante???












Decorazioni autunnali e per Halloween - Zucche di lana







Eccomi qui con il secondo lavoretto per Halloween. Be', in effetti queste simpatiche zucchette possono essere considerate decorazioni autunnali che rimarranno lì, appese ai cassetti della madia, fino a quando le sostituirò con qualcosa di natalizio ;-)


Occorrente:
Gomitolo di lana arancione
Steli di ciniglia verdi (o nettapipe) acquistabili su Amazon
Spago da cucina


Iniziamo con avvolgere la lana attorno alle nostre dita. Più giri faremo più, ovviamente, le zucchette saranno corpose.

Chiudere il salsicciotto, avvolgendo al centro un paio di giri di filo.




Eccole qui in fila per tre!





Ora ritagliamo tre pezzetti dal nettapipe e infiliamone un pezzo sotto al filo di chiusura piegandolo a uncino.





Sempre sotto al filo di chiusura, facciamo passare lo spago da cucina




Ora possiamo appendere le nostre carinissime zucchette!!!





La vedete quella lanterna-mummia sulla madia???
Nel prossimo post vi mostrerò come realizzarla.

Rimanete con me!!!